La chiusura degli ospedali valdesi

Scritto dasu 28 Febbraio 2013

Torino, Val Germanasca e Val Pellice: chiudono tre ospedali facilmente accessibili per la popolazione e con specializzazioni diverse, in particolare quello di Torino, a San Salvario, che si occupava di prevenzione del tumore al seno e, se necessario, del suo trattamento. A fine dicembre queste strutture sanitarie sono state chiuse e il loro personale è stato destinato ad altri ospedali, o strutture private o si trova ancora in attesa di una “nuova collocazione”.

Questa è una delle misure della politica di “ristrutturazione” della sanità pubblica piemontese voluta da Monferino, assessore regionale leghista, che arriva dai consigli di amministrazione di Fiat e Iveco.

La salute non è per tutti e tutte ma sarà per chi se lo potrà permettere. Ne parliamo con Federica, giornalista free lance, che ha seguito la chiusura degli ospedali valdesi e le persone e i gruppi che nei mesi scorsi si sono opposti a questa decisione.

federica osp valdesi

 

 

 

Contrassegnato come:

Current track
TITLE
ARTIST