Lo sciopero della fame del prigioniero palestinese Samer Issawi

Scritto dasu 21 Febbraio 2013

1-RTR3DWNC

 

 

 

Samer Issawi è uno dei 4500 palestinesi prigionieri dell’occupazione israeliana, ed è sottoposto alla detenzione amministrativa, ovvero detenzione senza che ne siano noti il motivo e la durata. Dal 1 agosto 2012 rifiuta di mangiare cibi solidi, viene tenuto in vita forzatamente dalle autorità israeliane attraverso la somministrazione di flebo.

Tra le varie iniziative intraprese a livello internazionale e nazionale per la sua liberazione c’è anche quella di Rosario, che da lunedi scorso ha iniziato uno sciopero della fame davanti alla chiesa di Pentone in Calabria, riscuotendo l’attenzione e la solidarietà di molti abitanti del paese.

Sabato mattina a Torino nei pressi della RAI è in programma un presidio per la liberazione di Issawi; la lotta dei prigionieri palestinesi è una delle componenti principali della lotta per la liberazione della Palestina dall’occupazione e dall’apartheid.

Ascolta l’intervista con Rosario:

issawi


Current track
TITLE
ARTIST