Lotta agli sfratti, tra cronaca e riflessione

Scritto dasu 22 Maggio 2013

sfrattiDopo i due violenti sfratti di ieri in Barriera di Milano, 37 compagni e compagne sono stati portati in commissariato. Sono stati rilasciati in giornata, quasi tutti con una denuncia per resistenza.  Due compagni stranieri hanno ricevuto un foglio di via dall’Italia, per otto italiani non residenti a Torino il questore ha disposto il foglio di via dalla città.
Ai picchetti antisfratto di questa mattina non si è fatta vedere né la polizia né l’ufficiale giudiziario. Corre voce che ad una delle due famiglie sia stata concessa una proroga sino alla concessione della casa popolare.

Con Chiara, una compagna dell’assemblea contro gli sfratti di Porta Palazzo, abbiamo fatto il punto sulla giornata di ieri e sulle prospettive di una lotta che investe uno degli snodi sociali cruciali nella nostra città. Il governo della città con il maggior numero di sfratti in Italia non ha né le risorse né la volontà politica per intervenire.
Gli interventi repressivi si dipanano su un sottile filo del rasoio, in costante bilico tra tolleranza e repressione. Tolleranza e repressione entrambe figlie della paura, la paura che, senza un valvola di sfogo il disagio sociale esploda, il timore che le pratiche di resistenza e l’autogestione si allarghino sino a divenire incontrollabili.

Ascolta la diretta

Chiara

Contrassegnato come:

Current track
TITLE
ARTIST