Gli studenti scaldano l’autunno in tutta Italia

Scritto dasu 4 Ottobre 2013

corteo-studentiCentinaia e centinaia di studenti e studentesse sono scesi in piazza in tantissime città. “Assediamoli!” è il grido che risuona da Torino a Palermo, mentre la provocazione della Carrozza riguardo l’essere ribelli è sbeffeggiata un po’ ovunque.

A Torino città militarizzata, con circa 1000 persone in piazza tra cui molti studenti dalla Val Susa. Azioni contro la GTT sul tema del caro-trasporti, lanci di uova alla sede dei gruppi consiliari della regione Piemonte nonchè una sede di Intesa SanPaolo. il corteo si è diretto successivamente sotto la sede del miur che è stata sanzionata anche qui con lanci di uova e vernice.

Ascolta la diretta con Nanni da Torino

 

Napoli corteo parte da piazza del Gesù con slogan contro austerità e lanci di petardi con un corteo sempre più numeroso. Il corteo invade la zona del porto urlando “Lampedusa Strage di Stato!”; la tragedia di ieri viene ricordata anche a Lamezia, dove 300 persone hanno contestato la legge Bossi-Fini durante un corteo che si è anche soffermato contro la chiusura della facoltà di Agraria del locale Ateneo e sanzionata una sede della BNL.

Ascolta la diretta con Andrea da Napoli

 

A Palermo ci si è diretti verso la Regione, intonando cori No Muos e contro Crocetta.Il corteo si conclude davanti alla sede dell’A.R.S. con fantocci di Berlusconi, Letta e Crocetta che sono stati dati alle fiamme.

Ascolta la diretta con Federico da Palermo

 

Studenti in piazza anche a Firenze, contro una scuola che insegna obbedienza,nozionismo, ma anche palestra di precarietà e sfruttamento, già a partire da Stage i Tirocini non retribuiti, bloccati i viali, colpite banche e confindustria.

Ascolta la diretta con Matteo da Firenze


 

A Brescia azione simbolica verso il #19o, con il corteo che devia dal percorso concordato e si dirige verso la Prefettura, simbolo dei palazzi del potere che saranno assediati nella sollevazione generale romana.

Ascolta la diretta con Anna da Brescia

 

A Milano sfilano a migliaia per le vie del centro. occupata la sede del Ministero dell’Economia.  A Pisa al fianco degli studenti scendono i residenti del quartiere Sant’Ermete, partiti dallo “Spazio popolare” occupato questa estate.sanzionata la sede locale del PD contro la Carrozza e il governo delle larghe intese.

A Roma in 3000 hanno raggiunto la zona del Colosseo,lo striscione che apre il corteo recita “Vogliamo fatti, non scendiamo a patti”. Azione contro il caro-trasporti, con uno striscione affisso ad una fermata della Metro. A Piacenza continua la forte contestazione ai rincari del trasporto pubblico: autostazione assediata prima e poi invasa, si segnala un ragazzo fermato successivamente rilasciato.


Current track
TITLE
ARTIST