No-tav: la passerella di Zanonato in Valle e il presunto sblocco dei fondi europei

Scritto dasu 18 Ottobre 2013

no-tav2Mentre ieri 17 ottobre il commissario europeo Kallas annunciava ai ministri dei trasporti italiano e francese un presunto finanziamento europeo per la Tav fino al 40%, la Valle ‘accoglieva’ il ministro Zanonato in una Susa militarizzata più del solito. Nella ormai abituale passerella di regime, il ministro, spalleggiato da Roberto Cota e da Mario Virano, prometteva ampie compensazioni alla Valle, tra cui l’offerta di energia di elettrica ad un costo calmierato. Intanto, le manovre repressive contro il movimento si inaspriscono. E’ infatti di ieri la notizia dell’approvazione di un decreto legge che, abilmente mascherato da ddl contro il femminicidio, costituisce un vero e proprio nuovo pacchetto sicurezza, con norme a protezione del cantiere.

Come ha commentato Nicoletta ai microfoni di Radio Blackout, la Valle proprio non ci sta al sordido meccanismo del bastone e della carota.

Ascolta il contributo.

nicoletta_notav_171013

 

 

Contrassegnato come:

Current track
TITLE
ARTIST