La procura di Torino prosegue sulla sua schierata strada

Scritto dasu 27 Gennaio 2014

minorenni no tav La procura di Torino oggi ha fatto partire gli interrogatori ai minori indagati per il volantinaggio svoltosi la scorsa estate, durante il campeggio studentesco No Tav, presso la ditta Itinera a Salbertrand, ditta colpevole di cementificare e distruggere la valle lavorando all’interno del cantiere TAV di Chiomonte.

Indagare 43 studenti di cui 13 minorenni altro non è che un vano tentativo di intimidire e far desistere: questa mattina tant* solidali No Tav hanno presidiato il Tribunale dei Minori di Torino in sostegno a questi giovani che hanno imparato a lottare in prima persona per il loro futuro.

E intanto prosegue la carcerazione di Chiara, Nicco, Claudio e Mattia in maniera sempre più punitiva, dopo l’isolamento il blocco dei colloqui e della posta; utile l’iniziativa di continuare a sollecitare telefonicamente e via fax il Tribunale ed il carcere; questo il testo circolato in rete:

chiediamo che i colloqui
riprendano
immediatamente con
regolarità per tutti i
detenuti e che la
corrispondenza arrivi ed
esca regolarmente .
Giu’ le mani dai notav
011 4327661 tribunale di torino, fax ufficio colloqui
011 4327463 numero di telefono ufficio colloqui
011 4557585 carcere delle vallette, torino

Ascolta la diretta con Nicoletta dal presidio

nicoletta tribunale minori

 

Contrassegnato come:

Current track
TITLE
ARTIST