Roma: si sgonfia l’operazione repressiva, si rilanciano le lotte

Scritto dasu 7 Marzo 2014

310romaNel tardo pomeriggio di ieri sono stati resi noti gli esiti dell’udienza del Tribunale del Riesame che doveva decidere sulle misure cautelari cui 17 compagni del movimento di lotta per la casa erano sottoposti dallo scorso 13 febbraio in seguito all’imponente operazione sulla giornata di lotta del 31 ottobre.

Gli otto attivisti detenuti agli arresti domiciliari hanno ora l’obbligo di firma, per un altro compagno sono state confermate le firme, impostegli fin dall’inizio, mentre per gli altri nove sono cadute tutte le restrizioni.

Abbiamo sentito Luca, compagno del Coordinamento Cittadino di Lotta per la Casa, da ieri di nuovo in libertà seppur con obbligo di firma, con il quale ci siamo soffermati non tanto sull’ennesima operazione repressiva, quanto sulla capacità dei movimenti di saper trarre nuova forza e nuova linfa, ribaltando la logica repressiva dell’isolamento e dell’intimidazione.

Ascolta la diretta con Luca

roma


Current track
TITLE
ARTIST