Napoli, contestato Padoan in solidarietà coi lavoratori di Terni

Scritto dasu 30 Ottobre 2014

Stamattina studenti e precari napoletani hanno contestato il ministro dell’economia Padoan, intervenuto a una conferenza della Bei (Banca Europea degli investimenti), con striscione cartelli e slogan contro il jobs act e in solidarietà ai lavoratori delle acciaierie di Terni.

Un compagno napoletano ci ha raccontato in diretta la dinamica della contestazione e ha poi sottolineato l’importanza dell’unità delle lotte di studenti e precari e di quei lavoratori che vedono sempre più svanire le garanzie del posto fisso e perciò, pur appartenendo a un mondo sindacale strutturato e ingessato, diventano più inclini alla ripresa della lotta di piazza, come si è visto a Roma ieri quando i lavoratori dell’Ast sono stati caricati dalla polizia. Per poter così costruire una vera alternativa alle politiche filopadronali del governo Renzi, che pur ostentando una strafottente sicurezza potrebbe presto trovarsi in seria difficoltà.

Ascolta l’intervista:

napoli


Current track
TITLE
ARTIST