Milleproroghe, ma niente blocco degli sfratti

Scritto dasu 9 Gennaio 2015

Cattive notizie di inizio anno sul fronte dell’emergenza abitativa. Il primo regalo del governo Renzi per il 2015 non si discosta molto da quelli elargiti sin dall’insediamento del premier a Palazzo Chigi. Nel cosiddetto decreto Milleproroghe salta infatti il rinnovo del blocco degli sfratti per quelle famiglie a cui è scaduto il contratto di affitto e che sono contemporaneamente in forte disagio economico.

Le famiglie toccate dal provvedimento sono quelle che guadagnano meno di 27mila euro all’anno, con contemporanea presenza a carico di minori, portatori d’handicap, malati terminali, anziani; queste non potranno infatti più beneficiare della proroga, per un totale (secondo le prime stime) di circa 30mila famiglie che potrebbero essere potenzialmente interessate da sfratti nelle prossime settimane.

Certo la proroga non sarebbe stata comunque sufficiente ad affrontare il problema abitativo, in Italia e in particolare a Torino, capitale degli sfratti.

Ne abbiamo parlato con Claudio, che ci ha spiegato le conseguenze pratiche di tale decreto.

Ascolta la diretta

cla


Current track
TITLE
ARTIST