A Ventimiglia migranti e no borders rispondono ad Alfano

Scritto dasu 16 Maggio 2016

Ieri 15 maggio a Ventimiglia un corteo di migranti e solidali ha ribadito la volontà di fare di questo luogo un punto di accoglienza e solidarietà verso chi cerca di attraversare la frontiera con la Francia, rispondendo alle misure repressive messe in atto nei giorni precedenti dopo la visita del ministro dell’interno Alfano del giorno 7. Queste misure stanno colpendo sia i migranti (con addirittura una deportazione all’hotspot di Trapani) che i compagn* no borders, con fogli di via e denunce varie.

Il centro di accoglienza presso la stazione è stato smantellato, ma i migranti continuano ad arrivare in città e si accampano dove possono. Si prospettano dunque altre giornate di mobilitazione, e i compagn* stanno già pensando a una chiamata straordinaria per inizio giugno.

Ascolta la diretta di stamattina con Cristina

Unknown

 


Continua a leggere

Prossimi articoli

Fine pena mai?


Thumbnail
Current track
TITLE
ARTIST