Regali ai padroni: il pacchetto del governo

Scritto dasu 17 Ottobre 2017

Nel pacchetto di finanza pubblica approvato ieri «sulla carta» oltre 15 miliardi sono utilizzati per evitare l’aumento dell’IVA. I provvedimenti sociali che, da alcune anticipazioni parevano in agenda, non ci sono.

Quindi niente abolizione del superticket da 10 euro sulla specialistica, niente blocco dell’innalzamento dell’età pensionabile. Le misure di maggior peso nella manovra – che vale 20,4 miliardi, considerando anche il decreto fiscale collegato, con 9,5 miliardi di tagli e maggiore entrate – sono gli 1,7 miliardi per lo sblocco dei contratti pubblici e il finanziamento con 338 milioni del taglio del cuneo fiscale per favorire le assunzioni di giovani con meno di 35 anni di età. Il grosso delle risorse (15,7 miliardi di euro) verrà impegnato per evitare l’aumento delle aliquote Iva con le cosiddette «clausole di salvaguardia».

 

Una manciata di quattrini per i contratti scaduti, i soliti sgravi per i padroni che assumono. Neppure il REI, il reddito di inclusione per i poveri “meritevoli”, avrà la copertura completa: solo una parte delle persone in condizioni di povertà assoluta potranno avere l’assegno.

 

Ne abbiamo parlato con Cosimo della Cub.

 

Ascolta la diretta:

 

2017 10 17 coco finanziaria

Contrassegnato come:

Continua a leggere

Current track
TITLE
ARTIST