Caso Skripal: da Mosca a Londra passando per Pechino

Scritto dasu 29 Marzo 2018

Il caso Skripal, la ex-spia del KGB tra la vita e la morte dopo un attentato al gas nervino, puzzo di inside job da un continente all’altro. Una storia che non sta in piedi e che sembra parlarci soprattutto dell’eterna questione russa, terzo polo in bilico nello sconvolgimento secolare degli equilibri geopolitici globali tra Cina e Stati Uniti. Un caso che ci parla anche delle due agende parallele e conflittuali che convivono nella superpotenza americana. Da una parte le caute aperture a Putin del governo Trump, dall’altra un’amministrazione americana ancora fortemente reticente e pronta ad accusare il presidente di russofilia.


Partendo dal caso Skripal abbiamo chiesto a Pierluigi Fagan, autore di “Verso un mondo multipolare”, di definire con noi i contorni dei pezzi che compongono questo intricato puzzle multipolare

fagan222


Current track
TITLE
ARTIST