La Francia torna in piazza contro Macron

Scritto dasu 10 ottobre 2018

Uno sciopero convocato dalle principali sigle sindacali era stato indetto per la giornata di ieri, martedì 9 ottobre, in tutta la Francia. Nel mirino alcune manovre del governo in materia di welfare, oltre alla riforma di accesso all’Università che già la scorsa primavera aveva mobilitato migliaia di studenti nelle facoltà universitarie e nelle scuole superiori.

Sullo sfondo la crisi di governo dopo le recenti dimissioni del ministro dell’Interno Gerard Collomb (ripreso mentre picchiava dei manifestanti durante il corteo dello scorso 1 maggio), che hanno fatto seguito a quelle di Nicolas Hulot (Ecologia), e di altri 5 membri dell’esecutivo nel giro di 16 mesi. Inizialmente atteso già per la giornata di ieri, il nuovo rimpasto dell’esecutivo annunciato da Macron è poi slittato a data da definirsi.

Migliaia di persone sono scese in piazza a Marsiglia, Nizza, Tours, Rennes e Parigi. Già dalla mattina blocchi e assemblee hanno interessato diverse facoltà universitarie in tutto il paese. Nella capitale la manifestazione è partita alle 14.30 dal quartiere Montparnasse verso la Porte d’Italie e durante il corteo sono scoppiati scontri tra manifestanti e polizia.

La corrispondenza con Gaia, compagna italiana che vive a Parigi:

francia_9ottterz

Contrassegnato come:

Current track
TITLE
ARTIST