Sullo sgombero del liceo Virgilio a Roma

Scritto dasu 11 Novembre 2018

Domenica scorsa la polizia si è presentata di fronte al liceo Virgilio, occupato da una settimana a Roma e, senza andare troppo per il sottile, ha sfondato il portone, svegliato i ragazzi che in quel momento stavano dormendo e, una volta identificati tutti i presenti li ha fatti sloggiare.

I ragazzi, molti dei quali minorenni, hanno protestato contro l’intervento brutale da parte della polizia che ha agito nonostante ci fossero degli accorti con la scuola per lasciare l’occupazione il martedì seguente, e hanno rilanciato la mobilitazione sottolinando la volontà di non fermarsi.

Infatti già da metà settembre esiste una rete studentesca di varie scuole romane che si organizza in città sopratutto contro le direttive di ” Scuole Sicure” e il giro di vite repressivo e di controllo che ne consegue.

E giovedì sera un corteo ha percorso le vie della città contro lo sgombero del Virgilio e a rimarcare che la lotta prosegue.

Abbiamo sentito una studentessa del Virgilio per farci raccontare lo stato attuale della mobilitazione.

Ascolta la diretta


Current track
TITLE
ARTIST