I mercanti d’armi al Lingotto

Scritto dasu 26 Novembre 2019

Prende l’avvio oggi per due giorni all’Oval Lingotto l’Aerospace and defence meetings, mostra mercato dell’industria aerospaziale di guerra.
La convention, giunta alla sua settima edizione, ha quest’anno un focus sull’innovazione produttiva, la trasformazione digitale per l’industria aerospaziale 4.0.
Ci saranno 6.500 incontri bilaterali, 900 partecipanti, i rappresentanti di 26 paesi.
Un’occasione per valorizzare le eccellenze del made in Italy nel settore armiero, in testa il colosso Leonardo, con un focus sulle aziende piemontesi leader nel settore: Thales Alenia Space, Avio Aero, UTC Aerospace Systems. Tra gli sponsor, oltre a Leonardo, ci sono la Regione Piemonte, la Camera di Commercio e Intesa San Paolo.
Torino è uno dei principali centri dell’industria aerospaziale bellica.
Le fabbriche di armi italiane fanno affari con chiunque e non vanno mai in crisi.
L’Aerospace and defence meeting è un evento semi clandestino, chiuso, dove si giocano partite mortali per milioni di persone in ogni dove.

Arrivano alla conclusione, con le iniziative di oggi e di domani, dieci giorni di informazione e lotta a Torino e Caselle Torinese.

Oggi in programma:
Martedì 26 novembre
apertura della mostra-mercato
ore 13 presidio all’Oval Lingotto
e poi…
dalle ore 15,30 presidio alla banca armata Intesa-San Paolo di via Garibaldi 45

Mercoledì 27 novembre
ore 14 in via san Francesco da Paola 24
presidio
alla camera di commercio, uno degli sponsor dei mercanti d’armi

Ne abbiamo parlato con Stefano dell’Assemblea Antimilitarista

Ascolta la diretta:


Continua a leggere

Current track
TITLE
ARTIST