Campagne in lotta: condizioni di vita e lavoro strutturalmente critiche

Scritto dasu 3 Aprile 2020

Nelle campagne italiane i braccianti agricoli lavorano in condizioni di sfruttamento e vivono spesso in tendopoli o campi, a volte senza acqua corrente o la possibilità di cucinarsi i pasti. L’emergenza sanitaria del coronavirus ha fatto sì che si accendessero i riflettori sulle scarse condizioni igieniche in cui i campi versano. Sindacati, associazioni e rappresentanti dello Stato rispondono in modo emergenziale con misure assistenzialiste, ignorando completamente anni di lotte autorganizzate dei braccianti.

Ne abbiamo parlato con una compagna  di Campagne in lotta:

E con un bracciante del campo di San Ferdinando, in Calabria:


Current track
TITLE
ARTIST