il golpe di Orban? il nuovo modello europeo

Scritto dasu 1 Aprile 2020

In Ungheria il parlamento approva la concessione a Orban di nuovi poteri straordinari per gestire l’emergenza Covid-19 senza specificare il termine di questa concessione. Forse questa è l’unica differenza con i provvedimenti presi nel resto d’Europa dai vari governi, anche quelli che si definiscono “paladini della democrazia”. Infatti l’obbiettivo di Orban è issarsi a Padre della Patria, colui che ha sconfitto la pandemia, per riguadagnare i consensi perduti nelle ultime tornate elettorali. Anche la censura e la minaccia di prigione per chi non rispetta le misure di contenimento fanno parte delle strategie di tutti i paesi Europei, si denota allora come Orban  spesso venga usato da spauracchio contro la democrazia, quando invece gli si è rifilato il lavoro sporco che giova anche ai governi del blocco occidentale europeo. Dunque Orban rappresenta perfettamente il nuovo modello politico che si vorrà affermare ad emergenza conclusa.
(a tal proposito, anche il Governatore del Piemonte Cirio, invoca poteri straordinari per la ricostruzione)
Intanto la situazione in Ungheria è ancora “tranquilla”, i contagi sono relativamente pochi, ma la realtà ospedaliera è assolutamente impreparata, anch’essa colpita da tagli e privatizzazioni. Alla militarizzazione delle città si affianca l’obbedienza dei cittadini magiari alle nuovi condizioni, soprattutto nelle campagne e nelle province laddove l’unica voce è quella della tv e del potere.
Ne parliamo con Vincent:

Contrassegnato come:

Current track
TITLE
ARTIST