Lavoratori dello spettacolo e della cultura, sabato 30 maggio presidio in piazza Castello

Scritto dasu 29 Maggio 2020

Il Coordinamento Lavoratori e Lavoratrici dello Spettacolo e della Cultura nasce, in Piemonte, all’interno dell’emergenza Covid-19. Da subito ha lavorato per tessere relazioni, ragionare sull’emergenzialità e rilanciare rivendicazioni su tutele e diritti della categoria. In quasi tutte le regioni ci sono forme di coordinamento simili. La data del 30 maggio si inscrive all’interno di una mobilitazione nazionale. Esiste, infatti, un Coordinamento Nazionale che funge da contenitore dei nodi regionali. La data del 30 è stata anticipata da un documento redatto da migliaia di lavoratori e lavoratrici, il cosiddetto “documento emergenza”, accompagnato da una petizione. Le rivendicazioni riguardano principalmente due temi, legati alla riapertura dei locali pubblici: sicurezza sul lavoro e sostegno al reddito. Il presidio di Torino si svolgerà sabato 30 giugno alle ore 15 in piazza Castello, in contemporanea con altri 13 capoluoghi. La richiesta è quella di essere convocati dal vivo e, quindi, l’apertura di un tavolo di confronto dove lavoratori e lavoratrici siano protagonisti.

Ne abbiamo parlato insieme a Elio del Coordinamento, ascolta la diretta:


Continua a leggere

Current track
TITLE
ARTIST