Verso nuovi disastri – VOCI DALL’ANTROPOCENE #21 – 27/04/20

L’agognata ripartenza è alle porte. I fautori del libero mercato costi-quel-che-costi premono per far ripartire un’economia già moribonda, messa a dura prova dall’irrompere del cigno nero Coronavirus. Le speranze in una qualche forma di ripensamento su un modello di sviluppo catastrofico, responsabile del disastro in cui è oggi costretta la popolazione del pianeta, si scontra con la dura realtà del Money First.

IL DISASTRO PIEMONTESE – Con Chiara Rivetti dell’Anaao-Assomed, principale sindacato dei medici ospedalieri italiani commentiamo i preoccupanti sviluppi della situazione sul nostro territorio a partire dalla dura presa di posizione del sindacato di categoria (FASE due: siamo sicuri?)

BACK IN THE USA! – Con l’americanista Bruno Cartosio, torniamo negli stati uniti di Trump e delle manifestazioni contro il lockdown e per la riapertura delle attività economiche, mentre il tasso di mortalità della città di New York gareggia con la Lombardia per  il titolo di territorio a più alta mortalità per Covid-19. Tra darwinismo sociale e un negazionismo aggiornato ai tempi del Covid, l’Alt Right prepara la sua campagna elettorale, non disdegnando di sputare su quegli operatori sanitari che una società ferita celebra come moderni eroi.

SARS-COV-2 E PARTICOLATO ATMOSFERICO – Due diversi studi, uno della Sima (Società Italiana per la Medicina Ambientale) in collaborazione con le Università di Bari, Bologna e Trieste e uno della Harvard University, mettono in relazione l’alta mortalità e morbilità del Corona virus con i territori ad alta densità di Particolato atmosferico, in particolare le PM2.5 ( le polveri di dimensione inferiore a 2.5 µm).  Proponiamo un estratto di un audio intervista a Alessandro Miani, presidente della Sima e la lettura di alcuni passaggi dell’intervista realizzata dal Manifesto con Francesca Dominici, che dell’Harvard Data Science è co-direttrice, condite da alcune nostre considerazioni.

 




Current track
TITLE
ARTIST