L’arroganza militare dal Cermis all’India

Scritto dasu 7 Marzo 2012

Un mese fa due marò sparavano e uccidevano due pescatori indiani. Oggi l’arroganza dei militari vorrebbe che i due marò restassero impuniti. Dal Cernis all’oceano indiano si ripete una medesima storia di soprusi: i militari vorrebbero avere ovunque licenza di uccidere.

Ne abbiamo parlato con Stefano Raspa, comitato contro Aviano 2000.
[audio:https://radioblackout.org/wp-content/uploads/2012/03/stefano_maro.mp3|titles=stefano_marò]

Scarica il podcast.

Contrassegnato come:

Current track
TITLE
ARTIST