19 Ottobre: la sollevazione è iniziata!

Scritto dasu 21 Ottobre 2013

roma 19OLa sollevazione è stata enorme, generale e generalizzata. Una composizione viva, allegra e solidale: giovani ragazze e ragazzi, migranti, rifugiati, rom, precari e precarie, studenti, famiglie e persone senza casa, sfrattati e sfrattate, tutte le realtà che lottano per difendere i territori da speculazioni e mega progetti nocivi scellerati hanno preso spazio e parola.

La sollevazione del 19 ottobre non potrà che continuare. Un corteo immenso, colorato, composto da chi lotta tutti i giorni in tanti modi diversi, ha invaso la città dei palazzi, dei ministeri, di chi crede di amministrare e gestire la vita e i territori. Tutte le nostre lotte, differenti, aperte, articolate e condivise, concrete e costanti – durante questi anni di crisi nei quartieri e nei territori – si sono riunite in strada, nelle piazze per dare vita a una giornata straordinariamente potente di contenuti e significati. L’assedio è riuscito ed è tuttora in corso. Ieri mattina a Porta Pia si è tenuta l’assemblea pubblica a cui hanno partecipato centinaia di persone.  Domani alle 17 una delegazione del movimento, che continua ad assediare il ministero delle Infrastrutture, incontrerà il ministro Lupi. La richiesta è il blocco degli sfratti per morosità non contrattabile, così come la destinazione delle risorse verso un piano casa degno di questo nome, risorse ora destinate a grandi opere come il Tav o grandi eventi come l’Expo. In molte altre città alla stessa ora ci saranno diversi presidi e iniziative in contemporanea perché è nei territori e nelle metropoli che continueranno le mobilitazioni e le lotte che hanno inziato la grande sollevazione del 19 ottobre.

Ascolta i contrinuti e le valutazioni che abbiamo fatto questa mattina con Paolo dei Blocchi Precari Metropolitani e Nicoletta che con moltissimi e moltissime No Tav ha partecipato al corteo di sabato:

paolo BPM

Nicoletta sabato

 

 


Current track
TITLE
ARTIST