CRONACHE DELL’INTERREGNO – EPISODIO 6 – Incubazione del salto tecnologico

cattivi Pensieri

“Sempre nella vita c’è qualcosa che è in procinto di perire. Ciò che perisce non vuole però semplicemente morire, ma lotta per la propria sopravvivenza, difende la sua causa persa. Nella vita nasce altresì sempre qualche cosa di nuovo. Ma ciò che si desta alla vita non viene semplicemente al mondo: ferisce e grida e afferma il proprio diritto a vivere.”   B. Brecht

“Nella scorsa puntata delle Cronache dell’Interregno abbiamo abbordato le caratteristiche della fase attuale dal lato di quel “qualcosa che è in procinto di morire”, riferendoci ad un doppio problema di sottoinvestimento e di flessione  della produttività emerso dalla crisi del 2008 in poi. Oggi passiamo a “ciò che ferisce e grida e afferma il proprio diritto a vivere”

“Al giorno d’oggi, e in particolare nel caso di piattaforme come Deliveroo, Amazon etc., le nuove forme di organizzazione del lavoro si rivelano, nella configurazione attuale, ancora funzionali al sottoinvestimento a livello del processo di lavoro, o quantomeno di taluni suoi segmenti. Da qui, per tenersi ai casi citati, la proliferazione di corrieri in bicicletta nelle città, e di camion mezzi vuoti sulle autostrade. Ma proviamo per un istante a immaginare cicli produttivi strutturati da monte a valle da questi nuovi dispositivi tecnologici e organizzativi, nell’ambito della produzione di mezzi di produzione come in quello della produzione dei mezzi di sussistenza, in città come alla campagna. Tanto basta per prendere la misura di quanta strada debba ancora percorrere il capitale per avviare realmente, se non completare, la sua possibile ristrutturazione. Fino a che le capacità reali di investimento nel processo di produzione e i nuovi margini di incremento della produttività resteranno il monopolio del vertice nella gerarchia delle imprese, l’innovazione tecnologica continuerà a favorire maggiormente l’estrazione del plusvalore assoluto piuttosto che quella del plusvalore relativo. Per invertire la tendenza, bisognerà che una immensa crisi rimescoli le carte nella competizione inter-capitalistica a tutti livelli, e crei lo “spazio vitale” per una ripresa degli investimenti.”

 

Ascolta gli episodi precedenti qui

 

 

———————————————————————————————————————————————————————————————————————————–




Current track
TITLE
ARTIST