Siria

Pagina:5

Gli insorti dell’Isis sono ormai a meno di cinquanta chilometri da Baghdad. Ieri i ribelli dello Stato islamico dell’Iraq e del Levante – Isil – hanno proseguito l’offensiva lanciata la scorsa settimana. Sono riusciti a prendere il controllo della località di Tal Afar, enclave sciita nella provincia a maggioranza sunnita di Ninive, 380 km a […]

“Non  esiste che profughi di guerra vengano affidati e sottoposti alle direttive di personale militare” Il sistema di prima accoglienza in Italia non funziona e non funziona essenzialmente perché affidato a sbirri. Il trauma che hanno già subito in zone di guerra con uomini in divisa poi centuplica i problemi che si producono con le […]

Aggiungiamo un ulteriore tassello al tentativo di sbrogliare la matassa intricata di due anni di guerre siriane: il plurale è d’obbligo come sentite nella registrazione del racconto di Federica Tourn, giornalista freelance che ha visitato i campi profughi di profughi siriani fuggiti verso ovest, sul labile confine turco, oggetto di scontri anche con peshmerga kurdi […]

I curdi del KNK – un partito vicino alle posizioni del PKK siriano – pur accerchiati sia dalle milizie dell’esercito libero siriano che dai regolari di Assad – hanno provato a costruire un percorso di autonomia e autodifesa dei villaggi nel segno del federalismo transnazionale ed internazionalista. Il prezzo è stato durissimo, perché sono sotto […]

Il Partito dei lavoratori del Kurdistan (PKK) ha annunciato il 9 settembre scorso di aver interrotto il ritiro dei suoi militanti dalla Turchia perché Ankara non ha fatto alcun passo concreto verso le riforme promesse alla minoranza curda; da questa “evoluzione” del processo di pace in Turchia parte la nostra riflessione con Antonio dell’ass. Verso […]

Negli interventi audio che seguono (estratti da un incontro con Murat Cinar e Daniele Pepino tenutosi a Chiomonte, campeggio no-tav, 25 agosto 2013), dopo una breve introduzione al ruolo della guerriglia del PKK e alla sua evoluzione negli ultimi anni, una panoramica sull’attuale situazione di conflitto in Siria del Nord, a maggioranza curda (Rojava). Qui, […]

I Questa mattina abbiamo sentito in diretta Luigi del Comitato contro la guerra di Milano sulla situazione siriana. La Nato e i suoi infidi alleati regionali (Qatar in primo luogo) alimentano l’afflusso di armi e miliziani islamici per combattere il governo di Damasco, per lo più dal confine turco. La rivolta popolare del marzo-agosto 2011 […]

  Dovunque e sempre negli ultimi decenni sembra che si ripetano le strategie e le forme belicose del neocolonialismo capitalista. Dal Kosovo alla Libia, una sottesa guerra per procura ammantata da sedicnete democrazia esportata, che continua a estendersi a partire dalle aggressioni con cecchini e morti civili volte a rendere indispensabile l’intervento esterno da parte […]

L’Unione Europea si è spaccata sulla questione dell’embargo alla vendita di armi ai ribelli siriani, revocato su spinta di Francia e Gran Bretagna, nonostante l’opposizione degli altri Stati membri. Non si è fatta attendere la risposta della Russia, nettamente schierata con Assad, che ha annunciato la fornitura di nuovi missili antiaerei al governo siriano. Per […]

A pochi giorni dall’ultimo attacco israeliano, sabato sera un altro raid aereo ha colpito Damasco. Tel Aviv dice di aver colpito un carico di missili iraniani Fateh 110 diretto al movimento libanese Hezbollah. Tehran nega con forza. L’attacco della scorsa notte segue quello analogo avvenuto tra giovedi’ e venerdi’, anche in quel caso, afferma Tel […]

Dopo il massacro di venerdì a Hula e i morti ieri ad Hama il piano di pace dell’ONU vacilla. Un’analisi della situazione siriana alla luce degli ultimi accadimenti con Marco De Michelis, docente di Storia dei Paesi Islamici all’Università di Torino.   [audio:https://radioblackout.org/wp-content/uploads/2012/05/Siria.mp3|titles=Siria] Scarica l’audio della diretta

                In Siria, il piano di pace proposto da Kofi Annan e accettato dal regime, vacilla, in balìa dei venti di guerra che premono per una svolta militare. Secondo un’inchiesta del Washington post, i paesi del Golfo stanno fornendo ai ribelli una quantità di armi sempre maggiore, sia […]


Current track
TITLE
ARTIST