1° novembre kurdo: Art as a Weapon

Scritto dasu 16 Ottobre 2015

Il 1° novembre è la giornata di mobilitazione internazionale per Kobane e le molte iniziative ci hanno offerto il destro di parlare della resistenza kurda con Amadeo, tra gli organizzatori di questa iniziativa volta a usare l’arte come arma di solidarietà contro la guerra che intende distruggere non solo i villaggi assediati in territorio turco e siriano, non solo annientare i difensori del territorio delle comunità kurde, ma finanche cancellare le tradizioni, la cultura e l’esistenza del popolo kurdo. L’idea è di raccogliere opere grafiche, disegni, manifesti, illustrazioni di ogni tipo che abbiano al centro il Rojava, in vista della costruzione di materiali da diffondere a sostegno del’apertura immediata di un corridoio umanitario verso Kobane.

I contributi (o comunque l’indirizzo per fare riferimento a questa preparazione dela giornata) vanno inviati a reconstructkobane@gmail.com

ma ascoltate dalla voce di Amadeo che fa il punto sulla attuale situazione delal lotta in particolare all’interno delal Turchia ed espone più diffusamente la preparazione della giornata:

Unknown


Current track
TITLE
ARTIST