Oltre il terrorismo nella Russia di Putin

Scritto dasu 5 Aprile 2017

A due giorni dall’attentato nella metropolitana di San Pietroburgo, che è costato la vita a 14 persone e ha causato decine di feriti, la dinamica dell’attacco resta ancora da chiarire completamente: in un primo momento le autorità russe avevano infatti escluso che si trattasse di un kamikaze, versione che oggi sembra invece essere quella avvalorata dagli inquirenti.

 

Da Mosca gli investigatori hanno comunque fatto sapere di aver individuato l’autore dell’attentato: si tratterebbe di Akbarjon Djalilov, un ragazzo di 22 anni di nazionalità russa ma originario del Kirghizistan avvicinatosi all’Isis nell’ultimo periodo.

 

Abbiamo discusso con Pietro Rizzi, redattore di EastJournal, di quanto si è appreso finora rispetto all’attacco e delle possibili implicazioni sulla politica interna della Russia:

rizzi_russia

 

 

 


Current track
TITLE
ARTIST