putin

Clima, ambiente, sfruttamento artico, lotta al covid, controllo dei cieli biunivoco sono gli ambiti nei quali è facile trovare un accordo tra Russia e Stati Uniti, ma è contorno; un contorno a cui si deve aggiungere il condimento della adesione più o meno estorta agli europei al confronto muscolare con Putin e soprattutto con la […]

Yuri Colombo rimarca il nazionalismo russo che non tollera l’intromissione di un leader straniero: definire “Assassino” Putin al limite possono dirlo i russi. E quindi la mossa di Biden ha sortito l’effetto di un ricompattamento di una nazione la cui potenza economica è volte inferiore a quella degli Usa. «Chi lo dice lo è», celia […]

Yurii Colombo è un reporter che alle manifestazioni di questo russo gennaio esasperato era presente mentre gli “omon” giravano ad asciugarsi la gente, che una volta presa rischiava il posto di lavoro, metteva in gioco l’esistenza… e questo significa che non pensano di avere più nulla da perdere a scendere in piazza a prendersi le […]

Sia il corpo virtuale del blogger che quello fatto di carne, veleni e manette di Aleksei Navalny vengono usati contro il sistema di potere di Putin. Forse la fama in patria è un po’ diversa da quella diffusa dalla propaganda occidentale, perché in Russia ricordano le sue posizioni xenofobe, omofobe e le manifestazioni sotto le […]

Traiamo spunto da un brano in origine russo, che ha fatto ballare i turchi con una loro versione, per entrare nel mood atto a capire cosa è avvenuto in questi due mesi: https://odatv4.com/images/2016_10/2016_10_13/video_8e870.mp4 Dalla lettura degli accordi si evince che, nonostante la prosopopea nazionalista del presidente turco, chi ottiene tutti i suoi obiettivi è quello […]

Nasce prima la guerra ibrida russa, o è una risposta a una guerra ibrida occidentale? Ieri Putin ha indicato la data, il 1° luglio 2020, come data per il referendum che deve sancire se il suo potere sarà sancito fino al 2036. Ma da dove proviene questo strapotere? Potrà la crisi economica, il crollo del […]

La Turchia di Erdoğan si dibatte tra indulto e repressione, implosione della finanza infrastrutturale con ponti a pedaggio inutili – ancora più a fronte di una fermata da epidemia – e vie d’acqua che sono aria fritta utile per un governo corrotto e mafioso che impone grandi opere in modo perverso, mentre la disoccupazione e […]

Nonostante il cessate il fuoco siglato da Erdogan e Putin e l’appello ONU a fermare tutti i conflitti per far fronte all’emergenza sanitaria, in Libia la situazione non è cambiata: continua la guerra per procura tra il generale Haftar e il Primo ministro Al-Sarraj del governo riconosciuto internazionalmente, continua l’approvvigionamento di armi bypassando l’embargo, sono […]

L’intero sistema che regola i flussi di petrolio nel mondo da tempo richiede una sorta di resa dei conti che non tiene conto di alleanze, consistenza di riserve o risorse finanziarie, bersagli da colpire… Tutto è cominciato con una mossa saudita, che negli ultimi anni aveva trovato una sponda nel sistema energetico putiniano per pilotare […]

Chiacchierata telefonica dalla Russia con Yurii Colombo, giornalista del Manifesto, per ripercorrere le vicende che hanno condotto all’arresto, alla tortura in carcere e alle pesantissime condanne a carico di vari compagni di Set (la Rete in russo) a Penza, città a 500 chilometri da Mosca. Insieme a Yurii parliamo anche delle mobilitazioni a sostegno dei […]

Il territorio libico è da secoli spartito da molte diverse trasformazioni del colonialismo e dalle sue molteplici trasformazioni neocoloniali… forse l’ultima di queste è la spartizione intentata dalle due grandi potenze locali come Russia e Turchia, che nell’ambito dell’accordo Turkish Stream (già frutto di accantonamenti di altri gasdotti vagheggiati dagli europei e di accordi unilaterali […]

Tutti hanno preso spunto dall’iniziativa del Sultano, amico del Califfo, per trarre vantaggio dall’aggressione coi connotati di pulizia etnica al Rojava. Sembra che il “la” dato dall’apparentemente inetto presidente americano – che però mira al suo elettorato a cui aveva promesso di ritirare tutte le truppe (una richiesta che da decenni si rivolge agli Usa […]


Radio Blackout 105.25

One station against the nation

Current track
TITLE
ARTIST