russia

Abbiamo inaugurato la trasmissione che ha nel titolo un riferimento a una delle prime opere distopiche che attingeva a un immaginario in cui si mescolavano anche in parte strutture sovietiche, abitazioni ed edifici fatiscenti che nell’idea occidentale potevano ascriversi a una condizione di postcapitalismo… e forse la condizione che andiamo a descrivere con Yurii Colombo […]

… e guerre procurate dagli autocrati per interessi energetici (i molti gasdotti che incrociano il Caucaso) e per innescare conflitti remunerativi per l’industria delle armi e per il prestigio derivante dal controllo di territori privi di risorse ma che accendono da sempre rivendicazioni nazionaliste per la secolare identità condivisa dalle comunità coese sudcaucasiche, che per […]

Nasce prima la guerra ibrida russa, o è una risposta a una guerra ibrida occidentale? Ieri Putin ha indicato la data, il 1° luglio 2020, come data per il referendum che deve sancire se il suo potere sarà sancito fino al 2036. Ma da dove proviene questo strapotere? Potrà la crisi economica, il crollo del […]

Chiacchierata telefonica dalla Russia con Yurii Colombo, giornalista del Manifesto, per ripercorrere le vicende che hanno condotto all’arresto, alla tortura in carcere e alle pesantissime condanne a carico di vari compagni di Set (la Rete in russo) a Penza, città a 500 chilometri da Mosca. Insieme a Yurii parliamo anche delle mobilitazioni a sostegno dei […]

Il grande gioco per il controllo dei territori e delle risorse tra Russia, Turchia e Stati Uniti a cavallo tra Siria e Iraq in queste settimane ha avuto un’accelerazione dopo l’attacco turco all’area del confederalismo democratico nel nord della Siria. La morte di Baghdadi, celebrata con grande enfasi e plastica inventiva da “The Donald”, mette […]

Rojava. Scade questa sera la tregua armata nel nord della Siria. A breve potrebbero ripartire gli attacchi turchi nell’area, dove le potenze regionali si stanno spartendo il controllo del territorio sottratto al controllo del governo Siriano e dell’Isis tra il 2012 e il 2017. Potrebbe essere la fine dell’esperienza federalista, femminista ed ecologista nella regione. […]

Abbiamo chiesto a Murat di analizzare le conseguenze del disimpegno militare americano in Siria, perché le reazioni più trionfanti sono quelle di Erdoǧan, che promette di ripulire la Siria del Nord da terroristi e curdi, Dalle parole del nostro interlocutore si evince che per entrambi i leader populisti (Trump ed Erdoǧan che hanno ordito questa […]

Putin è stato eletto per la quarta volta. Ha giurato a cavallo della sua nuova limousine corazzata made in Russia e si avvia a consolidare la carriera imperiale. Il piccolo padre dovrà fare i conti con una seria crisi sociale, con l’emergere di lotte di lavoratori, con la vittoria mancata in Ucraina. Abile a destreggiarsi […]

Afrin è stata occupata dalle truppe turche e dalle milizie islamiste – varie formazioni salafite riunite sotto il nome di “Esercito Libero”. La più nota è Jabhat Al-Nusra, la branca siriana di Al Qaeda. La popolazione dopo 55 giorni sotto le bombe è stata costretta ad abbandonare la città. Gli invasori hanno tagliato l’acqua, l’elettricità, […]

La decisione di inviare truppe nel cantone di Afrin, sotto attacco turco da quasi un mese, potrebbe sfociare in uno scontro diretto tra Damasco e Istanbul. L’accordo tra il governo siriano e YPG, le unità di difesa popolare dell’enclave curda, ha suscitato la reazione adirata di Ankara, che minaccia l’escalation militare. Erdogan, dopo l’incontro con […]

Sulla situazione in Siria abbiamo sentito Alberto Negri, giornalista del Sole 24 ore, corrispondente di guerra, attento analista della realtà mediorientale. Ascolta la diretta: 2018 01 30 alberto negri siria Di seguito uno stralcio di un suo articolo di qualche giorno fa: “Non è più tempo di dittatori “forti” alla Saddam, che poi magari sfuggono […]

L’attacco a Efrin, l’operazione “ramoscello d’ulivo”, era ampiamente prevedibile. A Efrin, uno dei cantoni del Rojava, si sperimenta il confederalismo democratico. Dopo aver sferrato durissimi colpi ai sostenitori dell’HDP, il partito filocurdo, che si ispira alle teorie del fondatore del PKK, Abdullah Ocalan, Erdogan punta alla Siria. Dopo la pressoché totale liquidazione dell’ISIS, con l’apporto […]


Current track
TITLE
ARTIST