Il Brasile al ballottaggio ma Bolsonaro supera il 47%

Scritto dasu 10 ottobre 2018

In linea con i sondaggi che ormai da alcune settimane lo davano in testa, il candidato di ultradestra Jair Bolsonaro ha fatto incetta di voti al primo turno delle presidenziali di domenica scorsa in Brasile.

Ex militare – dichiaratamente omofobo, sessista e razzista, fanatico delle armi e nostalgico della dittatura – Bolsonaro non è riuscito a evitare il ballottaggio ma ha staccato di 20 punti Fernando Haddad, il candidato dell PT nominato da Lula. L’astensione è stata del 22%, con i picchi più alti soprattutto negli Stati del nord ovest. Il voto decisivo è atteso per il 28 ottobre e Haddad ha già detto che “aprirà a ogni alleanza” per fermare l’ascesa di Bolsonaro.

Ne abbiamo parlato con Laura Burocco (ricercatrice in politiche urbane e sviluppo all’Università federale di Rio De Janeiro), con cui la settimana scorsa avevamo commentato le mobilitazioni di donne in tutto il paese contro la candidatura di Bolsonaro:

brasile_postelezioni

Contrassegnato come:

Current track
TITLE
ARTIST