bolsonaro

 “Brasil, meu nego deixa eu te contar/ A história que a história não conta / O avesso do mesmo lugar / Na luta é que a gente se encontra”, “Mio caro nero Brasile lascia che ti racconti / La storia che la storia non racconta / Il rovescio dello stesso luogo / È nella lotta […]

Il nuovo presidente del Brasile, Jair Bolsonaro, sta mantenendo gli impegni assunti in campagna elettorale. In questi mesi si sono moltiplicati gli attacchi contro le popolazioni indigene. Uccisioni, ferimenti, invasioni di terre sono ripresi e mettono a rischio la sopravvivenza delle popolazioni dell’Amazzonia, dove vivono buona parte delle popolazioni indigene, alcune delle quali mai entrate […]

Già dai primi giorni le peggiori previsioni si stanno avverando; anzi, più che una già grave riproposizione del regime dei militari siamo di fronte a un neoautoritarismo, un fascismo 2.0 che combina l’anticomunismo del regime militare con il familismo, l’antifemminismo, l’ostentata superstizione religiosa, l’amor patrio incoerentemente combinato con concessioni al capitale straniero tipico della dottrina […]

Le elezioni presidenziali sono state vinte dal candidato di estrema destra Jair Bolsonaro, che ha ottenuto il 55,2 per cento dei voti al secondo turno, contro il 44,8 per cento di Fernando Haddad, candidato del Partito dei Lavoratori e appoggiato dall’ex presidente Luiz Inácio Lula da Silva. Populista ed estremista, Bolsonaro è un ex militare, […]

In linea con i sondaggi che ormai da alcune settimane lo davano in testa, il candidato di ultradestra Jair Bolsonaro ha fatto incetta di voti al primo turno delle presidenziali di domenica scorsa in Brasile. Ex militare – dichiaratamente omofobo, sessista e razzista, fanatico delle armi e nostalgico della dittatura – Bolsonaro non è riuscito […]

Tra pochi giorni, il 7 ottobre, il Brasile sarà chiamato al voto per le elezioni presidenziali. Gli ultimi sondaggi danno in testa Jair Bolsonaro – ex militare e candidato dell’estrema destra – noto per le sue posizioni spiccatamente omofobe, sessiste e razziste, per il suo nazionalismo intransigente e per le simpatie verso la dittatura che […]

Le conseguenze del golpe bianco con cui nel 2016 è stata destituita la presidente petista Dilma Rousseff e si è insediato il governo maschio, bianco, neoliberista guidato da Michel Temer non si sono fatte attendere. Il quadro socio-economico brasiliano, tanto nel contesto urbano quanto in quello rurale, ha visto negli ultimi due anni un aumento […]


Current track
TITLE
ARTIST