“E tenebra sia”: azione diretta e interruzioni “selvagge” dell’elettricità in Francia

Scritto dasu 17 Gennaio 2020

Sempre in sciopero fino al ritiro della riforma: dopo la grande manifestazione di sabato, si è aperta un’altra settimana di mobilitazione in Francia, che culminerà sabato 18 con una chiamata a scendere in strada massicciamente in strada a Parigi. La riforma delle pensioni verrà infatti presentata al consiglio dei ministri il 24 gennaio.
Contestualmente, dall’Aveyron, territorio in lotta contro un mega-trasformatore di energia eolica industriale di RTE, è stata lanciata una chiamata all’azione diretta contro RTE ed EDF: “È giunto il momento di evidenziare il fatto che la transizione energetica, molto decantata come soluzione, sta devastando la campagna e viene utilizzata per alimentare la smart-city sognata dai governi. Organizziamoci insieme zecche di città e di campagna, contro la loro fine programmata del mondo“.

Abbiamo fatto un punto sullo sciopero generale ormai giunto al 42° giorno, sulla centralità delle pratiche di azione diretta e sul ruolo dei media francesi ed italiani nel costruire narrazioni tossiche con Dennis, da Parigi:


Current track
TITLE
ARTIST