Russia: condanne pesantissime agli antifascisti processati per le loro idee

Scritto dasu 21 Febbraio 2020

Chiacchierata telefonica dalla Russia con Yurii Colombo, giornalista del Manifesto, per ripercorrere le vicende che hanno condotto all’arresto, alla tortura in carcere e alle pesantissime condanne a carico di vari compagni di Set (la Rete in russo) a Penza, città a 500 chilometri da Mosca. Insieme a Yurii parliamo anche delle mobilitazioni a sostegno dei compagni. Potete sostenere i compagni anche economicamente dando un occhio sul sito Rupression.

Ascolta la diretta:


Current track
TITLE
ARTIST