Congo: lavoro minorile nelle miniere di Coltan

Scritto dasu 10 Aprile 2020

Il Congo è uno dei maggiori esportatori mondiali di Coltan: minerale necessario alla costruzione delle batterie degli smartphone. L’intera filiera si regge sullo sfruttamento dei lavoratori e delle lavoratrici, spesso minori, costretti a turni massacranti e paghe esigue. Da una parte, lo Stato africano non fa nulla per controllare la situazione, dall’altra, le industrie occidentali approfittano della situazione. Ne abbiamo parlato insieme all’Avvocata Maria Stefania Cataleta.

Ascolta la diretta:


Current track
TITLE
ARTIST