armi

I piloti turchi si addestreranno alle prossime guerre in Kurdistan con gli elicotteri “leggeri” di AgustaWestland, società controllata dall’holding Leonardo SpA. Secondo quanto rivelato da Defencenews, il ministero della difesa della Turchia ha scelto gli elicotteri AW119T (versione ammodernata degli AW119M prodotti dal maggior gruppo del comparto militare-industriale italiano) per l’addestramento del personale in forza […]

Il 31 marzo sciopero e blocco del Porto di Genova, per ribadire la contrarietà ad ogni conflitto, in occasione dell’ennesimo passaggio di navi saudite che trasportano armi. Diversamente, rispetto al solito, c’è stato un momento di dibattito e riflessione: dal blocco, in corteo per poi finire in assemblea. Stringendo lo sguardo, le motivazioni per dire […]

Dall’inizio del conflitto, si è costituita un’Assemblea contro la guerra, uno spazio dove discutere di quello che succede in Ucraina e farlo al di fuori dei circuiti informativi mainstream. Da qui, il lancio di una iniziativa, una biciclettata contro la guerra e l’industria delle armi, una manifestazione che partirà davanti il Politecnico venerdì 8/04 alle […]

Il traffico d’armi segue solo criteri di mercato, ma si può tracciare. E questo è ciò che l’osservatorio sulle armi leggere e la rete italiana pace e disarmo fanno, diffondendo dati e informazioni. Contribuisce ad animarle Giorgio Beretta che abbiamo sentito per illustrare come certe teorie geostrategiche giustifichino la vendita di ogni tipo di armi […]

Abbiamo inaugurato una serie di “brevi” incontri con il giornalista turco Murat Cinar con argomenti incentrati sul Mediterraneo orientale, di nuovo al centro di dispute, rivendicazioni e appropriazioni di acque e così abbiamo potuto collegare costantemente gli eventi attuali con la storia: senza scomodare le guerre omeriche il primo richiamo che viene in mente è […]

Insieme a Luca ripercorriamo gli ultimi giorni di passione in India. In coincidenza con la visita di Trump all’amico della “internazionale sovranista” Modi la polizia, su istigazione del BJP, ha disperso violentemente un importante presidio contro il Citizenship Amendement Act. Sono iniziati raid e pogrom a danno della popolazione musulmana da parte dei sostenitori del […]

Sabato 21 in molte piazze italiane manifestazioni contro tutte le bombe, a Torino alle 16 in piazza Castello: in quest’ottica possiamo sentire come viatico l’intervento occhiuto, documentato, non vacuamente pacifista, ma di ferma denuncia che Emanuele Giordana è venuto a fare negli studi della radio a seguito del suo articolo del 18 aprile sulle bombe […]

La scorsa settimana Nicolas Cruz ha ucciso 17 persone nel campus da cui era stato espulso. Si è riaperto il dibattito sulla libera diffusione delle armi negli States. L’identità politica dello stragista, pur nota, non è entrata nel dibattito pubblico. Forse perché Cruz, come Trump, è un suprematista bianco. Lo ha reso noto Jordan Jereb, […]

La strage di Orlando è probabilmente la più grave mai avvenuta negli Stati Uniti. 59 morti ed altrettanti feriti all’interno di un locale gay sono un bilancio pesante, il prezzo della reazione agli scampoli di libertà che le persone lgbtq si sono prese in lunghi anni di lotte. Un luogo dove la gente andava a […]

Alla fine di marzo la ministra della Difesa Pinotti è andata in Qatar e ha portato a casa intese milionarie per forniture d’armi. Il Qatar è il principale finanziatore dello Stato Islamico, l’Is, il nemico numero uno dell’Italia, quello contro il quale si fanno dichiarazioni di fuoco ad ogni occasione. Un ossimoro? No solo la […]

Nel 2014 la Difesa si prepara a spendere altri 5 miliardi di euro in cacciabombardieri, navi da guerra, blindati ed elicotteri da combattimento, cannoni, siluri, bombe, droni e satelliti spia. Impermeabili a ogni spending review e refrattari a qualsiasi controllo parlamentare, gli stati maggiori continuano a sentirsi intoccabili. Non possiamo certo dargli torto. In barba […]

L’Unione Europea si è spaccata sulla questione dell’embargo alla vendita di armi ai ribelli siriani, revocato su spinta di Francia e Gran Bretagna, nonostante l’opposizione degli altri Stati membri. Non si è fatta attendere la risposta della Russia, nettamente schierata con Assad, che ha annunciato la fornitura di nuovi missili antiaerei al governo siriano. Per […]


Radio Blackout 105.25

One station against the nation

Current track
TITLE
ARTIST