Sudan

L’orrore dei cadaveri gettati nel Nilo è l’immagine che sancisce la svolta repressiva dei militari, che erano puntello del regime di Bashir e sono foraggiati da Emirati, Sauditi e Al Sisi, il peggio dei reazionari dell’area. Il computo dei morti della strage di lunedì 3 giugno 2019 si ferma a 108; i militari hanno chiuso […]

Un movimento ampio e inedito ha portato alle dimissioni, dopo un trentennio, del presidente sudanese al Bashir (ne avevamo già parlato qui e qui). La transizione politica resta però in bilico. Pochi giorni fa sono stati sospesi  i colloqui tra il Consiglio militare di transizione del Sudan e le forze di opposizione che denunciano come […]

Il consiglio militare del Sudan ha annunciato l’intenzione di riprendere i colloqui con i leader della protesta, dopo la sospensione legata alle barricate di Khartoum, per appianare le divergenze e portare il paese verso le elezioni. Le due parti si sono scontrate in merito all’autorità transitoria che governerà il paese dopo il rovesciamento militare del […]

  In queste giornate in cui l’Africa si trova al centro dell’attenzione internazionale e si prende persino degli spazi sulle prime pagine dei quotidiani abbiamo pensato che fosse doveroso ampliare lo sguardo che normalmente riserviamo al continente, producendo un ideale viaggio che prende le mosse dagli eventi della più stretta attualità del Sudan e quindi […]

Il regime trentennale di Al-Bashir sta volgendo a termine? Una vasta mobilitazione iniziata nel dicembre scorso, partita dai distretti operai del nord del paese poi estesi alle classi medie urbane e agli abitanti delle zone rurali, sta mettendo seriamente in dubbio la tenuta dell’attuale governo. Il movimento ha subito una netta accelerazione sabato scorso con […]

Durante queste amabili conversazioni con Cornelia si finisce sempre con inanellare serie di informazioni e passione per le genti africane; ci si accorge solo alla fine di un argomento che si è preso spunto da un evento per poi giungere a comprendere come si è arrivati a insurrezioni di etnie, cittadini, zone intere contro un […]

La scintilla è esplosa nel serbatoio con la triplicazione del prezzo del carburante (e del pane), ma già questo è causa del fatto che i pozzi petroliferi sono rimasti al Sud Sudan al momento della separazione del 2011 (senza una vera strategia petrolifera: ognuno cerca di sfruttare uno la produzione e l’altro il pedaggio del […]


Current track
TITLE
ARTIST