rifugiati

Pagina:2

Andiamo a Rosarno, nella piana di Gioia Tauro, cittadina calabrese di meno di sedicimila abitanti e che ospita il campo di lavoro per braccianti più grande d’Europa e che dal 2008 si è trovato al centro del dibattito pubblico, oltre che per le aggressioni e soprusi ai danni dei braccianti, anche grazie a diverse rivolte da […]

Migliaia di persone hanno partecipato alla manifestazione che sabato scorso ha percorso le strade di Calais, rispondendo all’appello dei migranti che da mesi sono lì accampati aspettando di poter raggiungere il Regno Unito. Nelle ultime settimane infatti le autorità comunali stanno cercando con tutti i mezzi di sgomberare gli accampamenti di rifugiati, intensificare i controlli […]

Che cosa succede ai lavoratori migranti, più o meno “regolari” per quanto riguarda i documenti, ma sistematicamente sfruttati nelle campagne di Rosarno? Cosa accadrà a braccianti e lavoratori disoccupati nelle campagne di Foggia dove si moltiplicano baraccopoli e ghetti e dove l’amministrazione regionale è pronta a mettere in campo nuovi costosi progetti di “accoglienza” e […]

Dopo le aggressioni avvenute a Colonia, nella notte di Capodanno, contro donne e ragazze che si muovevano nelle strade vicino alla stazione, da parte di numerosi giovani uomini più o meno ubriachi – e che secondo una prima ricostruzione sembrano provenire per la maggior parte da Siria, Marocco e Algeria -, sono seguite in questo […]

A Lampedusa in atto questa mattina una nuova protesta dei tanti eritrei presenti all’interno del cie di Lampedusa, trasformato da circa un mese in Hot Spot, il primo in Italia. Il motivo della protesta è sempre lo stesso: non vogliono essere identificati e di conseguenza rimanere in Italia. Ne abbiamo parlato con Giacomo del Collettivo Askavusa […]

A partire da Novembre, secondo gli accordi europei, dovranno essere attivati i famigerati hotspot, punti di controllo per l’ingresso in Europa, che dovrebbero funzionare anche in vista della ripartizione in quote dei richiedenti asilo e rifugiati tra i vari paesi dell’Unione. Abbiamo sentito ai microfoni di Blackout Rosa, del collettivo Askavusa, impegnato in questi giorni […]

Nel fine settimana sbarchi e salvataggi di migranti provenienti dal Nord Africa sono continuati senza sosta. Nel Canale di Sicilia migliaia di persone continuano ad attraversare il mare e a raggiungere la Calabria, la Sicilia, Lampedusa. Si contano migliaia di uomini, donne e bambini. Nell’isola sono giunte centinaia e centinaia di persone ed è approdata autonomamente anche una […]

Canale di Sicilia, mar Mediterraneo: di nuovo la morte di centinaia e centinaia di migranti affogati in mare, una morte quasi sempre rappresentata tramite numeri o parole quali “tragedia”, “vittime”. Rappresentazioni che occultano i corpi ed edulcorano la realtà genocidaria. Oggi i linguaggi di media e rappresentanti di una classe politica putrefatta, con le sue […]

Nella giornata di mercoledì è giunta notizia, tramite le testate giornalistiche locali, che è stato disposto il sequestro preventivo delle palazzine olimpiche dell’ex Moi a Torino, esempio lampante della speculazione edilizia, furono abbandonate nel 2006 e occupate, due anni fa, da 750 rifugiati (comprese famiglie e bambini). La Procura di Torino ha ordinato lo sgombero. […]

Il provocatore razzista Matteo Salvini sabato sarà presente in piazza Galimberti, a Torino, al presidio indetto dalla Lega contro l’occupazione dei profughi e rifugiati dell’Ex Moi. il segretario della Lega prova a portare anche nella nostra città le politiche xenofobe e razziste del suo partito, cercando di seguire le orme del consigliere Marrone di Fratelli […]

Sperando di approfittare del clima generale, sorto dopo i fatti di Tor Spaienza e la sovra-rappresentazione mediatica di presunti allarmi (con l’effetto, il più delle volte, di legittimare socialmente discorsi xenofobici), il consigliere regionale Maurizio Marrone, in quota Fratelli d’Italia, ha pensato bene di cavalcare l’ondata di risentimento contro i più deboli che sembrerebbe farsi […]

Sbattuti in mezzo a una strada senza alcuna alternativa o forma di aiuto. E’ la sorte a Torino di decine di rifugiati abbandonati e cacciati dalle strutture del progetto Sprar. In queste settimane si susseguono dei veri e proprio sfratti dei rifugiati, che erano alloggiati in appartamenti del Comune, ma gestiti in appalto dalla cooperativa […]


Radio Blackout 105.25

One station against the nation

Current track
TITLE
ARTIST