sciopero della fame

Continuano gli aggiornamenti dalla Grecia. Dopo più di due mesi di sciopero della fame Dimitri termina lo sciopero della fame rilasciando la seguente dichiarazione: La solidarietà è la condizione vitale che ci unisce nelle lotte. Ringrazio gli amici e i compagni che sono stati solidali. Ringrazio tutte le persone per il loro sostegno, che non […]

Dimitri Koufontinas è ormai da 2 mesi in sciopero della fame e si trova in condizioni critiche nel reparto di terapia intensiva di Lamia. Continua incessantemente anche la solidarietà nei suoi confronti con manifestazioni estremamente partecipate. Il governo di Nea Demokratia, che si trova ormai in estrema difficoltà davanti agli eventi, risponde con una repressione […]

Le condizioni di salute di Dimitri Koufontinas, prigioniero della 17 novembre, in sciopero della fame e della sete da 54 giorni (sete da 8), stanno ulteriormente peggiorando. Le notizie che filtrano dall’ospedale dove, da dieci giorni, è in terapia intensiva, dicono che a tratti sia ancora cosciente. La situazione però precipita rapidamente verso il peggio. […]

Continua lo sciopero della fame Dimitris Koufontinas che ormai perdura da 46 giorni e continuano anche le mobilitazioni di solidarietà dentro e fuori dalla Grecia. (Vedi gli ultimi articoli) Proseguono anche le mobilitazioni degli studenti universitari che vogliono bloccare la nuova riforma universitaria che prevede, tra le altre cose, il reinserimento della polizia nei campus. […]

Dimitri Koufontinas, in carcere perchè membro dell’organizzazione “17 novembre”, è al quarantunesimo giorno di sciopero della fame contro una legge sulla detenzione carceraria repressiva ad hoc nei suoi confronti, ma anche potenzialmente pericolosa per il futuro di tutti i detenuti. Ieri è stato trasferito in terapia intensiva per l’aggravarsi delle sue condizioni di salute. Parallelamente, […]

Continua lo sciopero della fame di Koufodinas e con esso le varie manifestazioni in suo supporto. Nell’intervista facciamo il punto sulle manifestazioni della scorsa settimana in Grecia, di supporto a Koufodinas ma anche quelle degli studenti contro il tentativo di riforma del sistema universitario, e gli appuntamenti di questa settimana. In particolare: VENERDÌ 12 FEBBRAIO. GIORNATA […]

Venticinquesimo giorno di sciopero della fame per Dimitri Koufonidas, contro una legge approvata a inizio gennaio che stabilisce che chi è condannato per terrorismo non può accedere a istituti penitenziari più “aperti” destinati ai prigionieri di lungo corso.  Attualmente Dimitri si trova all’ospedale di Lamia in seguito all’aggravarsi delle sue condizioni. In Grecia continua il […]

Nel cpr di Gradisca i detenuti hanno cominciato uno sciopero della fame per lottare contro le condizioni inumane a cui sono sottoposti e per richiedere, anche per loro, un minimo di prevenzione contro la diffusione  del CoronaVirus. Allo stesso tempo anche la situazione dei profughi in arrivo dalla rotta balcanica è allarmante, mentre il sindaco […]

Come si evince dalla pagina di Macerie che illustra le modalità con cui Silvia ha annunciato lo sciopero della fame suo e di Anna nel carcere di L’Aquila si cercherà in questi giorni di fare in modo che questo loro esporre i corpi al di là delle sbarre riceva un forte senso di rivendicazione di […]

Nelle ultime settimane è iniziato il processo per l’”Operazione Panico”, procedimento per cui tre compagni Ghespe, Giova e Paska sono ancora in carcere. In vista delle udienze Paska è stato trasferito a La Spezia: un carcere noto per la sua particolare durezza,  dove il regolamento interno è più restrittivo di altri, e in cui esiste […]

Montassar è un ragazzo tunisino che, fino a qualche settimana fa era in attesa del rinnovo dei documenti di permanenza in Italia. Proprio in questo periodo di sospensione è stato portato al Cie dopo aver aiutato due ragazzi durante un’aggressione. Ne abbiamo parlato con sua moglie Loredana, che ci ha raccontato i trenta giorni di […]

Mohammed al-Qeeq, 33 anni, è un giornalista palestinese in sciopero della fame dal 25 novembre 2015 per protestare contro le torture a cui è stato sottoposto e contro la sua detenzione amministrativa. Adesso si trova in gravissime condizioni di salute perché ha avuto il coraggio – un dovere etico, ha sottolineato a sua moglie prima […]


Radio Blackout 105.25

One station against the nation

Current track
TITLE
ARTIST