ilva

Raggiungiamo al telefono Raffaele del Comitato Cittadini e Lavoratori Liberi e Pensanti di Taranto. Con lui parliamo dalla portineria dell’Arcelor Mittal, ex Ilva, di Taranto, di quale sia l’atmosfera in città, della contrapposizione tra governo e proprietà che non tiene minimamente conto della salute de* abitant* di Taranto, con la complicità di molte sigle sindacali […]

In un reportage uscito sull’ultimo numero dell’Internazionale Alessandro Leogrande ci racconta una storia che pensavamo seppellita nel passato della lotta di classe. In realtà i padroni, che la guerra per l’asservimento dei lavoratori la combattono e la vincono da trent’anni, nonostante l’aura di modernità con cui ama ammantarsi il capitalismo, certi attrezzi, ferocemente desueti, non […]

                        Fare di due nocività un fascio su cui gettare benzina: sembra questo l’intento del decreto governativo che introduce il reato di combustione. Gli  attivisti ambientali di #stopbiocidio oggi attaccano duramente il decreto governativo sulla terra dei fuochi, appoggiato invece da Fiom e Libera. […]

La messa in mobilità dei lavoratori del gruppo Riva, ritorsione della famiglia per il mancato intervento del governo contro la giudice Todisco, riaccende la discussione sul destino dell’Ilva, e più in generale sul destino di alcuni comparti industriali ritenuti strategici. A prendere la palla al balzo ci ha pensato due giorni fa Angelo Panebianco, firma […]

… licenzia 1400 lavoratori nel Nord in piena bufera. Non si tratta della globalizzazione spiegata ai ragazzi ma della solita prassi da Valletta in avanti di qualunque padrone in questa nazione. I Riva si accollano tutti i diritti, sbeffeggiano l’uguaglianza di fronte alla legge, controllano ancora ogni organo di potere nell’Ilva (i dirigenti e i […]

Nuove vicende investono i padroni dell’Ilva. Difficile capire cosa accadrà dopo le recenti dimissioni del cda. Con il maxi sequestro da parte della magistratura di circa otto miliardi di euro appartenenti alla famiglia Riva, le ripercussioni nei confronti dei lavoratori saranno presto molto concrete. Ne parliamo con Salvatore da Taranto che spiega in termini molto […]

Martedì la Corte Costituzionale ha deciso che l’Ilva di Taranto continuerà a funzionare: ha infatti respinto i due ricorsi contro la legge 231 del 20 dicembre 2012, la cosiddetta “salva-Ilva”, approvata dal governo Monti proprio per evitare il blocco dell’attività dello stabilimento. Secondo i ricorsi bocciati – presentati dal Gip e dai magistrati del Tribunale […]

La tromba d’aria del 28 novembre scorso che ha colpito l’Ilva di Taranto ha diffuso numerose fibre di amianto nello stabilimento. Abbiamo raggiunto telefonicamente Francesco, sindacalista USB, per un aggiornamento sulla situazione del delirante stabilimento produci-nocività, tra obblighi di ripresa della produzione e vaghe promesse di statalizzazione. [audio:https://radioblackout.org/wp-content/uploads/2012/12/francesco_ilva-mp3.mp3|titles=francesco_ilva-mp3] Scarica

Approda in Consiglio dei Ministri il decreto legge sull’Ilva che consentirà la ripresa della produzione nello stabilimento superando di fatto il sequestro imposto dai magistrati, già non rispettato negli ultimi mesi per quanto riguarda l’area a caldo dello stabilimento dove si è continuato a lavorare nonostante l’ordinanza di luglio. Ancora una volta a tener banco […]

Dopo il provvedimento che ha visto scattare gli arresti per 7 dirigenti dell’Ilva e il sequestro dei prodotti della fabbrica, l’azienda tarantina, per ritorsione, ha deciso la chiusura dello stabilimento. Una vera e propria serrata, che ha bloccato l’attività dell’area a freddo (una zona non sottoposta a sequestro), mandando 5mila operai in ferie forzata. Dalla […]

L’allarme per i morti di Taranto è rimasto per decenni inascoltato, ma il rischio per la produzione dell’acciaio ha prodotto repentinamente l’attenzione del governo. E’ il duro giudizio espresso dalla commissione ecomafie, che evidenzia nella sua relazione come il governo sull’Ilva abbia avuto “un vero risveglio’” quando, per il sequestro degli impianti,è stato possibile che […]

Il tribunale del Riesame di Taranto ha confermato il provvedimento di sequestro relativo agli impianti dell’area a caldo dello stabilimento siderurgico Ilva, finalizzandolo al risanamento dello stabilimento, e dunque vincolandolo alla messa a norma (e non alla chiusura). Il tribunale ha disposto che ‘i custodi garantiscano la sicurezza degli impianti e li utilizzino in funzione […]


Current track
TITLE
ARTIST