Lampedusa

Il 3 Ottobre 2013 un naufragio al largo di Lampedusa causò la morte di 368 migranti (quelli accertati), per lo più di origine eritrea: la strage più grave avvenuta nel Mediterraneo. Dal 2016 in questa data è stata istituita la “Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’immigrazione”, occasione per i governi europei per versare qualche […]

Ieri, nel terzo anniversario della strage costata la vita a 368 persone, annegate nei pressi dell’isola nella notte tra il 2 e 3 ottobre, il ministro dell’interno Alfano ha partecipato alla cerimonia in quella che è diventata la giornata in ricordo delle vittime dell’immigrazione. In questi tre anni altre migliaia di migranti sono stati inghiottiti […]

A Lampedusa in atto questa mattina una nuova protesta dei tanti eritrei presenti all’interno del cie di Lampedusa, trasformato da circa un mese in Hot Spot, il primo in Italia. Il motivo della protesta è sempre lo stesso: non vogliono essere identificati e di conseguenza rimanere in Italia. Ne abbiamo parlato con Giacomo del Collettivo Askavusa […]

Una corrispondenza da Lampedusa, dove tra ipocrite commemorazioni per la strage del 3 ottobre 2013 – costata la vita a 368 persone – e grandi manovre militari, si prepara la gestione del “nuovo” hotspot situato al centro dell’isola. Altro non è che il “vecchio” centro di prima accoglienza, ora chiamato hotspot dalle nuove direttive europee […]

A partire da Novembre, secondo gli accordi europei, dovranno essere attivati i famigerati hotspot, punti di controllo per l’ingresso in Europa, che dovrebbero funzionare anche in vista della ripartizione in quote dei richiedenti asilo e rifugiati tra i vari paesi dell’Unione. Abbiamo sentito ai microfoni di Blackout Rosa, del collettivo Askavusa, impegnato in questi giorni […]

Nel fine settimana sbarchi e salvataggi di migranti provenienti dal Nord Africa sono continuati senza sosta. Nel Canale di Sicilia migliaia di persone continuano ad attraversare il mare e a raggiungere la Calabria, la Sicilia, Lampedusa. Si contano migliaia di uomini, donne e bambini. Nell’isola sono giunte centinaia e centinaia di persone ed è approdata autonomamente anche una […]

Oltre alla manifestazione del MayDay milanese, il Primo Maggio vede anche un’importante manifestazione a Lampedusa, dove non si è mai festeggiato in modo politico la Festa del Lavoro, ma come ci dice Giacomo di Askavusa, visti gli avvenimenti degli ultimi mesi, che vedono doppiamente impegnati i lampedusani sul fronte dei migranti e su quello delle […]

Abbiamo sentito Gabriella, medico che presta la sua opera sui mezzi che tentano di salvare i migranti in questo periodo di Triton, l’ente la cui azione Frontex vorrebbe limitare a 30 miglia dalla costa. Era su una delle motovedette che nei giorni scorsi si sono trovate a affrontare un episodio tragico solo più drammatico di […]

Come per le servitù militari in Sardegna, anche sull’isola famosa per gli sbarchi e la calorosa accoglienza ai migranti da parte degli abitanti (un po’ meno da parte dello Stato) da sempre è colonia delle attrezzature e dei contingenti militari che inquinano l’ambiente in ogni senso. Nel caso dei due nuovi potenti sistemi radar, uno […]

Arrivati stamani con i camion senza alcun avviso da parte dell’amministrazione: nuovi radar più potenti, una militarizzazione a tappeto dell’isola di Lampedusa. Una vocazione militare imposta ai pescatori lampedusani. Un focolaio di malattie (infatti il legame con i cugini dei No Muos non manca, anche per quanto riguarda l’incidenza di tumori), senza considerare l’uso nello […]

L’ennesima “tragedia del mare”, come siamo ormai stati abituati a derubricare le periodiche morti di massa prodotte dalle politiche europee sull’immigrazione nel Mar Mediterraneo conta questa volta già 17 morti accertati e oltre un centinaio di dispersi. Il gioco delle parti tra governo italiano e Unione Europea sulle responsabilità della nuova strage fanno venire il […]

Il cortile di una prigione, i reclusi che si devono spogliare davanti a tutti, irrorati con un tubo di benzoato di benzina. Le immagini trasmesse in prima serata dal TG2 hanno mostrato una realtà che non ha nulla di eccezionale. Per anni dai CIE e dai CARA, uscivano furtivamente riprese sfocate della brutalità della polizia, […]


Current track
TITLE
ARTIST