antimilitarismo

Pagina:2

Il 2 giugno è stata scelta come data dal comitato per la difesa di Coltano, dagli abitanti dei territori limitrofi e dal Movimento No Base per costruire una forte opposizione al progetto di base militare che dovrebbe sorgere in quel luogo e per avere un primo momento di mobilitazione di massa. Abbiamo approfondito alcuni punti […]

Nello stato di guerra in cui ci troviamo, chi si ferma è perduto. In questa crisi l’Unione Europea ha messo in campo in poche settimane quanto non ha aveva potuto in trent’anni, con un’ingentissima corsa al riarmo – coordinata dentro la prospettiva dell’esercito unico europeo, della difesa comune e dei nuovi equilibri interni alla NATO […]

Il 20 maggio il sindacalismo di base ha indetto uno sciopero generale contro la guerra, cui aderiscono tante reti pacifiste e antimilitariste. I punti cardine dello sciopero sono cinque: contro la guerra, l’economia di guerra e il governo della guerra; contro l’invio delle armi in Ucraina e l’aumento delle spese militari; per l’aumento delle spese […]

La scorsa domenica a Roma si è tenuta un’assemblea di preparazione dello sciopero generale del 20 maggio indetto dal sindacalismo di base con l’adesione di reti e pacifiste e antimilitariste contro la guerra. I punti cardine dello sciopero sono cinque: contro la guerra, l’economia di guerra e il governo della guerra; contro l’invio delle armi […]

Sabato 7 maggio saranno esattamente 50 anni dalla morte di Franco Serantini, massacrato di botte dalla polizia durante un corteo antifascista il 5 maggio del 1972. Franco venne arrestato e gettato in carcere nonostante fosse gravemente ferito, vi agonizzerà sino all’alba del 7 marzo, giorno di elezioni. La manifestazione del 5 era stata indetta per […]

Nelle ultime settimane la notizia del progetto di costruzione di una gigantesca base militare nei pressi di Coltano, tra Pisa e Livorno, è divenuta di dominio pubblico dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del 23 marzo del DPCM che decreta l’intervento infrastrutturale per la costruzione della base che sarà destinata al I Rgt. Carabinieri paracadutisti […]

Il prossimo sabato a Torino si svolgerà un corteo di informazione e lotta contro la guerra e chi la arma. A Torino sta per partire la costruzione della Città dell’Aerospazio, un centro di eccellenza per l’industria bellica promosso dal colosso armiero Leonardo e dal Politecnico subalpino. La città dell’aerospazio, che sorgerà tra corso Francia e […]

Migliaia di militari delle forze speciali e di pronto intervento, decine di caccia intercettori, velivoli d’intelligence e per il rifornimento in volo, una flotta navale e centinaia di mezzi pesanti tra carri armati, cingolati e blindati. Il governo italiano ha deciso un impegno militare di primo piano sin dalle prime ore dall’attacco russo all’Ucraina. Il […]

Domenica, nonostante l’ondata di maltempo che investiva la Sicilia, alcune centinaia di antimilitaristi hanno partecipato al presidio di fronte alla base militare – italiana e NATO – di Sigonella in provincia di Catania. Sigonella ha un ruolo cardine nella guerra in Ucraina, il cui coinvolgimento è scattato ben prima dell’attacco russo in Ucraina: da Sigonella […]

Torino si candida ad ospitare nella nuova Città dell’Aerospazio, che sorgerà tra corso Francia e corso Marche, la sede di un acceleratore d’innovazione nel campo della Difesa e l’ufficio regionale per l’Europa del Defence Innovation Accelerator for the North Atlantic (D.I.A.N.A), una struttura della NATO. Torino, finita l’era dell’automotive, punta tutto sull’industria bellica per il […]

Giovedì 10 marzo, dalle 10 alle 12, si terrà un presidio antimilitarista di fronte all’auditorium dell’Energy Center del Politecnico in via Paolo Borsellino 38/16. Il presidio è lanciato dall’Assemblea antimilitarista, dal sindacalismo di Base, dai collettivi studenteschi. Nell’auditorium si svolgerà un convegno dal titolo “Il futuro dell’aerospazio: opportunità di sviluppo per le PMI nella filiera”, […]

L’attacco scagliato la scorsa settimana dalla Russia miete ogni giorno nuove vittime, le principali città del paese sono sotto attacco, alle frontiere si allungano le file di profughi in fuga dai missili e dai carri armati. Sebbene la NATO resti alla finestra, la tensione ed il rischio di un conflitto potenzialmente devastante è in continuo […]


Radio Blackout 105.25

One station against the nation

Current track
TITLE
ARTIST