Autore: info2

Pagina:4

In Algeria c’è una protesta su larghissima scala, per una volta non solo ad Algeri ma quasi in tutti i capoluoghi di provincia. Una protesta popolare, trasversale e pacifica per l’annullamento della candidatura del Presidente Abdelaziz Bouteflika al quinto mandato alla testa della Repubblica algerina. La protesta lanciata via internet e social media da fonti […]

Aurora tra ruin porn e gentrification sognante in questo febbraio con il sapore di guerra Ne abbiamo parlato con Giovanni Semi, docente all’Università di Torino e studioso di culture urbane. Semi è stato tra gli organizzatori dell’assemblea “Dove va Torino?” che si è svolta ieri al campus Einaudi. All’assemblea hanno partecipato circa 500 persone. Qui […]

All’alba del 19 febbraio è scattata un’operazione repressiva a Trento e a Rovereto. Sette arresti, sei in carcere e una ai domiciliari, decine di perquisizioni, una trentina di indagati con accuse molto pesanti. I reati contestati sono quelli di associazione sovversiva con finalità di terrorismo (art.270bis) e attentato per finalità terroristiche o di eversione (art.280). […]

Nell’ennesimo rogo nella Baraccopoli di Rosarno è morto un lavoratore immigrato. Si chiamava Moussa Ba ed era originario del Senegal. Non è il primo e probabilmente non sarà l’ultimo, perché la precarietà dei rifugi di plastica e legno, dove vivono buona parte dei braccianti della piana di Gioia Tauro, è tale che basta una scintilla […]

Il movimento dei Gilets Jaunes continua a riempire le strade di Francia. I tentativi di trasformarlo in una lista elettorale sono sinora falliti, mentre l’assemblea delle assemblee che si è tenuta sabato 26 gennaio a Commercy, una cittadina dell’est francese, è stata un momento importante di confronto e lotta. Vi hanno partecipato circa 400 persone, […]

Il nuovo presidente del Brasile, Jair Bolsonaro, sta mantenendo gli impegni assunti in campagna elettorale. In questi mesi si sono moltiplicati gli attacchi contro le popolazioni indigene. Uccisioni, ferimenti, invasioni di terre sono ripresi e mettono a rischio la sopravvivenza delle popolazioni dell’Amazzonia, dove vivono buona parte delle popolazioni indigene, alcune delle quali mai entrate […]

La procura di Torino ha chiesto l’applicazione della sorveglianza speciale e il divieto di dimora nella loro città per cinque torinesi. Jack, Eddi, Davide, Jacopo e Paolo hanno fatto la scelta di andare in Siria. Quattro di loro si sono uniti alle unità di difesa del popolo e alle unità di difesa delle donne, uno […]

L’8 gennaio il tribunale di Milano ha emesso dure condanne a sindacalisti Si Cobas e solidali del CSOA Vittoria per un picchetto dei lavoratori della logistica alla DHL di Settala nel marzo del 2015. Nonostante il PM avesse chiesto l’assoluzione dal reato di violenza privata, il giudice ha comminato pena tra l’anno e otto mesi […]

Dopo un rallentamento a fine anno continuano blocchi e manifestazioni dei Gilets Jaunes, che stanno mettendo in seria difficoltà il governo Macron, che reagisce con crescente violenza. La rivolta dilaga in tutta la Francia, e si estende agli studenti delle superiori e alle Banlieues, che in un primo tempo non ne erano state attraversate. Aumenta […]

Una settimana di sciopero, blocchi e manifestazioni studentesche: la lotta per aule e scuole sicure degli studenti delle scuole superiori ha messo in difficoltà la controparte, che questo lunedì ha ceduto alle pressioni della piazza. La protesta studentesca sui problemi dell’edilizia scolastica è iniziata lunedì 7 gennaio dal Liceo “F. Enriques” con scioperi e cortei […]

Da qualche tempo Verona sta riscuotendo un certo successo mediatico. “Merito” dell’amministrazione locale, dei gruppuscoli del tradizionalismo cattolico, di esponenti della Lega Nord prestati ai più alti vertici del governo, delle formazioni fasciste che l’hanno eletta a baluardo e laboratorio etico su cui sperimentare l’attacco frontale alle libertà civili. Una volta che gli argini fossero […]

Paolo è tornato da poco dalla Siria, dove si è recato per la terza volta per combattere con Le YPG, le milizie di autodifesa della rivoluzione democratica radicale nel nord del paese. Paolo si trova ai domiciliari, perché quando è partito era sottoposto ad obbligo di firma e divieto di dimora per gli scontro sotto […]


Radio Blackout 105.25

One station against the nation

Current track
TITLE
ARTIST