crisi

Pagina:4

Nella settimana di mobilitazione indetta dalla rete Abitare nella crisi dal 15 al 22 gennaio, si sono svolte in tutta Italia  iniziative di riappropriazione di casa e reddito.  Molte le occupazioni ma anche le iniziative di vertenza contro il caro-utenze (enrgia, acqua, rifiuti). La giornata più forte è stata quella di lunedì 20 gennaio a […]

Il 12 gennaio si rinnova l’appuntamento per i movimenti per il diritto all’abitare. A Firenze si terrà il terzo momento di coordinamento nazionale, dopo Torino e Cosenza, le reti e i movimenti che hanno costruito la sollevazione del 18 e del 19 Ottobre rilanciano, nello spirito dell’assedio e dell’acampada di Porta Pia, una mobilitazione generale […]

Torniamo a parlare della proposta governativa di un “reddito minimo garantito” che nella dicitura della proposta (fatta a margine del nuovo passaggio sulla Legge di Stabilità) pende il nome di “contributo di solidarietà” per il Sostegno all’inserimento sociale (Sia). Non si tratta del “reddito di base incondizionato” richiesto dai movimenti negli ultimi 15 anni, né […]

La rete “Donne nella crisi” tra la fine di ottobre e la prima metà di novembre attraverserà l’Italia con un Camper portando nelle diverse città una mostra sugli effetti delle politiche di austerità sui sistemi sanitari europei. Raccoglierà contemporaneamente medicinali e soldi per un’organizzazione di personale sanitario volontario (HELLENIKO) che ad Atene presta assistenza gratuita […]

Cosa diventa l’uomo indebitato nella crisi? Qual è la sua principale attività? La risposta è molto semplice: paga! Deve espiare la sua colpa, il debito, pagando sempre nuove tasse, ma non solo. La crisi finanziaria, trasformata in crisi dei debiti sovrani, impone nuove modalità di governo e nuove figure soggettive tanto dalla parte dei governanti […]

Giorno della verità per la legge di Stabilità di Letta e Saccomanni. Il Consiglio dei ministri si riunisce oggi alle 17 per il varo di una manovra che tenta di mettere in campo 10-12 miliardi di risorse che si troverebbero ovviamente da pesanti tagli a danno della sanità, dei lavoratori statali e degli enti locali. […]

Centinaia e centinaia di studenti e studentesse sono scesi in piazza in tantissime città. “Assediamoli!” è il grido che risuona da Torino a Palermo, mentre la provocazione della Carrozza riguardo l’essere ribelli è sbeffeggiata un po’ ovunque. A Torino città militarizzata, con circa 1000 persone in piazza tra cui molti studenti dalla Val Susa. Azioni […]

Non è ancora chiaro se il governo Letta cadrà oppure no, se i diversamente berlusconiani saranno diversamente non allineati al loro padrone. Insieme  alla crisi di governo continua ad aggravarsi la crisi economica. In questo scenario tipicamente italiano, pieno di pantani e di figure decadenti, a livello europeo e internazionale c’è invece un governo che […]

Per la terza volta consecutiva, Angela Merkel fa il pieno dei voti e si riconferma Cancelliera della Germania, arrivando a sfiorare la maggioranza assoluta dei seggi. In calo liberali e pirati (non accedono neanche al Bundestag); calano Linke e Verdi con una Spd che guadagna qualcosa ma rimane anni luce distante dal principale competitor. Dato […]

A partire da un interessante articolo apparso qualche giorno fa sul nuovo blog Effimera, abbiamo realizzato una lunga intervista a Stefano Lucarelli, docente di Economia Monetraia Internazionale all’Università di Bergamo. A partire dalla definizione di “guerra  valutaria” l’economistya ha spiegato i cardini della controffensiva Usa contro le monete rivali, non solo l’Euro ma anche il […]

I lavoratori della logistica dimostrano ancora una volta la propria capacità di lotta e la propria determinazione. Questa mattina alle 4:30 è cominciato uno sciopero con picchetto davanti alla sede della Coop Adriatica, scatenato, dopo gli scioperi del mese scorso che ha ottenuto il reintegro di alcuni lavoratori licenziati ingiustamente, da un nuovo allontanamento dal […]

I dati fotografati dall’Istat ci consegnano un paese, sempre più piegato dalla crisi. Nell’ultimo anno è stato perso il 4,8% della capacità di spesa. Il dato peggiore dal 1995. Sempre ieri sono stati diffusi i dati sulla netta riduzione dei dipendenti pubblici. Tra il 2006 e il 2011 i dipendenti pubblici sono diminuiti di 230.000 […]


Current track
TITLE
ARTIST